Azienda

Famiglia Farina, "trasparenti" per natura

Siamo nati in una famiglia dove produrre vino era una sorta di eredità inevitabile. Noi, però, prima di fare questa scelta abbiamo voluto sperimentare altre strade professionali, certi che produrre vino sia qualcosa di più di un lavoro e che per farlo sia necessario esserne convinti fino in fondo. E quando abbiamo scelto di entrare completamente in questo straordinario mondo, l’abbiamo fatto con assoluta convinzione, passione e amore. Sì amore, perché senza sentimenti forti si fa poca strada nel settore del vino. Amore nel produrre vino, ma anche amore nel creare le relazioni giuste, vere all’interno del mercato. Amore che per noi si traduce in trasparenza. Trasparenza nel raccontare cosa facciamo esattamente in vigna e in cantina, ma trasparenza anche nell’essere sempre noi stessi, convinti che la cosa più importante sia essere credibili e, usando una parola che potrebbe apparire oggi desueta, onesti. Alessandro, Claudio ed Elena Farina.

I vigneti, dove nascono i nostri vini

I nostri vini sono frutto di 45 ettari di vigneto selezionato della Valpolicella Classica. Dieci in proprietà e 35 di conferitori storici, che noi consideriamo da sempre nostri assoluti “complici” nella produzione dei nostri vini. Vigne che seguiamo con rispetto e attenzione spasmodica, perché convinti che sia proprio la cura dei particolari a consentire una più alta qualità e, in particolare, a valorizzare un’uva straordinaria come la Corvina. Due sono i nostri vigneti storici, veri e propri cru della Valpolicella. Il Vigneto Montefante (300 m slm), con il suo terreno tufaceo, argilloso e calcareo e l’ottima esposizione collinare, rappresenta un habitat ideale per la Corvina destinata alla nostra riserva Amarone Montefante. L’altro cru è il vigneto Montecorna, situato sul monte Masua, caratterizzato da uno straordinario terreno calcareo, base ideale per produzione di uve dedicate al nostro Valpolicella Ripasso Montecorna.

Vinificazione e imbottigliamento al passo con l’innovazione

Aspirare alla creazione di vini nobili, che sappiano esaltare vitigno e terroir, significa affidarsi anche alle migliori tecnologie e a strumenti di ricerca all’avanguardia, tanto in vinificazione quanto in imbottigliamento. Massima velocità, garantita da una linea di imbottigliamento avanzata ed alimentata da un impianto fotovoltaico, igiene e sicurezza sono garantiti nel percorso che accompagna il nostro vino fino alla bottiglia, per ottenere prodotti più salubri e longevi, nel giusto equilibrio tra rispetto della tradizione e coraggio nell’innovazione.

La cantina, dove esaltiamo ciò che la vigna ci dona

La qualità del vino nasce in vigneto, ma è altrettanto vero che oggi l’investimento in tecnologia in cantina diventa fondamentale per valorizzare lo sforzo realizzato in vigna. L’uva raccolta e selezionata in cassette viene messa ad appassire nei tradizionali fruttai, con temperatura e umidità costantemente monitorate. Botti in Rovere di Slavonia e barrique in Rovere francese ed americano cullano poi la maturazione dei nostri vini nel loro lento affinamento. Ci affidiamo ad un uso sapiente della tecnologia e del legno, cercando di unire innovazione a naturalità e qualità.